Federica PELLEGRINI Madrina della squadra paralimpica RARI NANTES VERONA

 

Federica Pellegrini rinnova il legame con la Rari Nantes Verona, madrina della squadra paralimpica di nuoto presentata  in conferenza stampa presso il Centro Federale Alberto Castagnetti.

 

Agli atleti di Marcello RIGAMONTI, applauditi dall’assessore allo sport Filippo Rando e dall Avv. Michele Croce Presidente di Agsm e dal dott. Daniele Loro, di PRESTIAMOCI, la Pellegrini ha fatto l’ in bocca al lupo per i prossimi appuntamenti internazionali.

 

 La squadra della Rari Nantes è composta dal capitano Guido Grandis, dai fratelli Xenia e Misha PALAZZO, Stefano RAIMONDI, Daniele Zichella, Mattia Mozzo, Matteo Contolini, Fabio De Mutiis, Cristian Mazzarella, Davide Misuri, e Fabio Girelli ed è ben guidata da Marcello a Rigamonti e Alice Marchesini.

 

Si dice che il nuoto sia uno sport individuale, invece se non abbiamo chi ci sostiene, ci permette di fare attività, condivide la fatica dell’allenamento alleggerendola,e ci insegna a nuotare bene, forse non saremmo neanche qui. Grazie quindi all’AGSM, al Centro Federale, a Rigamonti, ai genitori che sono la nostra squadra ”.

 

Queste le parole di Xenia PALAZZO, la prima della Rari Nantes Verona ad aver partecipato ai Giochi Paralimpici Estivi di Rio 2016. A fine giugno, con Stefano RAIMONDI saranno a

Tarragona, in Spagna per i Giochi del Mediterraneo. Misha Palazzo invece a luglio parteciperà agli Europei Inas a Parigi.

( nella foto a destra Federica Pellegrini)

Per noi è sicuramente una grande emozione quella di aver avuto Federica Pellegrini come nostra Madrina, - dice RIGAMONTI -  finalmente attraverso l’intervento di questi due Sponsor (di cui sopra) abbiamo raggiunto un discreto equilibrio che ci permetterà in futuro di iniziare a raccogliere nuove adesioni e a sostenere nel loro cammino i nostri atleti che cominciano ad avere costi e ambizioni importanti. E’ stata una bellissima esperienza di condivisione e di contenuti, siamo un bel gruppetto di 12 elementi, abbiamo ambizioni e sogni, stiamo facendo e faremo il meglio per trasformarli in realtà “.