Mondiali, Mexico City, due Ori, due Argenti ed un Bronzo: l'Italia sale a quota 13 !

Due ori, due argenti, un bronzo. E fanno tredici medaglie in due giorni di gare per gli atleti italiani impegnati ai campionati del Mondo di nuoto paralimpico di Città del Messico.

Tutti i finalisti italiani sono andati a podio

Se il buongiorno si vede dal mattino, visto il fuso orario che passa tra la Capitale Messicana e l'Italia, ogni giorno abbiamo un motivo per festeggiare !

Dopo l'abbuffata di medaglie del day 1, chiudiamo questo secondo giorno di gare con altri successi azzurri. La Nazionale coordinata dal CT Vernole fa davvero presto a farci dimenticare le 11 medaglie vinte a Glasgow nel 2015. 

" Appena due giorni di Mondiali a Città del Messico ed abbiamo ampiamente superato i successi realizzati a Glasgow - queste le parole del Presidente FINP Roberto VALORI - questo è per me motivo di vanto e di orgoglio. Nonostante il fuso orario di ben 7 ore, è per me un piacere seguire le gare, ed è una una grande gioia svegliarsi al mattino e fare una "scorpacciata" di medaglie per colazione ". 

Carlotta GILLI, la forte nuotatrice torinese, è scesa per la seconda volta in vasca. E dopo il primo posto conquistato nei 100 dorso nella giornata inaugurale, ieri ha aggiunto un’altra medaglia d’oro al suo “bottino”, nella specialità a lei più congeniale: i 100 metri stile libero, classe S13. Carlotta è sempre stata in vantaggio a partire dal tuffo e dall’uscita dalla parte subacquea. Sicura. Decisa. Vantaggio che è salito alla fine della seconda vasca quando ha fatto fermato il crono a 59’12. A quasi tre secondi di differenza da Rebecca Meyers, l’americana che ha chiuso al secondo posto con 1'01’86. Terza la spagnola, più staccata, Ariadna Edo Beltran.

 

L’altra azzurra di oro iridata è Alessia SCORTECHINI. L’atleta romana, dopo l’argento nei 50 stile nel day 1, nella finale dei 100 metri stile libero S10 partiva con il secondo tempo. Dietro la cinese Yi Chen, che il giorno prima aveva vinto l’oro nei 50 metri. La gara è stata tiratissima con la cinese avanti e Alessia sempre lì attaccata. Fino agli ultimi metri dove il distacco è diventato sempre più esiguo. Tanto che al tocco l’italiana ha chiuso prima con il tempo di 1’02’59, precedendo allo sprint di due centesimi di secondo la cinese (1’02’61), che non si è presentata alle premiazioni, ufficialmente per un malore, ma i ben informati dicono per la sconfitta. “Ci ho provato – racconta Alessia Scortechini, subito dopo la premiazione, con al collo la medaglia d’oro di neo campionessa del mondo – alla fine ero morta, non lo nego, ho messo la mano davanti ed è andata bene. Per me, alla prima partecipazione ai mondiali, è un successo bellissimo. Quando ho realizzato di aver vinto ho provato l’emozione più grande della mia vita.Sto ancora tremando. Dedico questa medaglia d’oro alla mia famiglia, ai miei allenatori della nazionale e a Mara, la mia ex allenatrice, la prima che ha creduto in me”.

 

Monica BOGGIONI, che all’inizio della giornata è stata premiata come atleta paralimpica dell’anno, è scesa in vasca per la finale dei 50 metri dorso, classe S4, con il primo tempo. Partita favorita ma ha trovato in vasca un’agguerrita Jiao Cheng. Una finale di altissimo livello che si è conclusa con un record Mondiale ed uno Europeo.

La cinese dalle prime bracciate è rimasta sempre attaccata all’italiana. La Boggioni ha nuotato bene, ma è stata battuta al tocco per 25 centesimi di secondo dalla Cheng. La cinese ha chiuso prima in 46’51 ed ha ritoccato il Record Mondiale, che apparteneva proprio alla Boggioni (47’53, realizzato il 20 maggio 2017 ai Societari di Lignano Sabbiadoro).

Un argento dal sapore leggermente amaro per la fortissima azzurra dopo una stagione piena di successi, che comunque le vale il nuovo Record Europeo. Terza l’altra cinese, Yue Deng, distanziata di 6 secondi dalle prime due.

Un altro argento per l’Italia è stato conquistato da Vincenzo BONI, forte atleta napoletano (bronzo a Rio in questa gara) dove nei 50 metri dorso, S3, ha trovato Diego Lopez Diaz, appena riclassificato da S5 a S3. Il messicano giocando in casa ha avuto quell’incoraggiamento in più ed è partito subito fortissimo, spinto anche dall’incitamento di tutti i suoi tifosi. L’ italiano Boni ha dato il meglio di sé, ma è stato il messicano ad avere la meglio andando a chiudere con il tempo di 46’38, seguito da Boni con un crono di 47’86. Terzo il cinese Wenpan Huang (48’88).

 

Ultima italiana in finale è stata Giulia GHIRETTI. Dopo le emozioni che ci ha regalato rappresentando l’Italia nella cerimonia di apertura, seguite dalla vittoria dell’ oro nei 100 rana, ieri sera è tornata a farci saltare di gioia con i 50 farfalla S5.

Giulia che ha conquistato il bronzo ai giochi paralimpici di Rio in questa gara, partiva in sesta corsia con il quarto tempo di qualifica. La cinese Zihan Xu e la norvegese Sarah Louise Rung, (squalificata nella finale dei 50 stile il primo giorno per nuotata irregolare), erano le favorite. Giulia ha confermato il terzo posto di Rio conquistando un bellissimo bronzo mondiale. “A Rio mi era venuta fuori così quella medaglia, volevo riconfermarmi. Dovevo rifarlo. Le prime due sono di un altro pianeta. Ma ho dato tutto per arrivare a medaglia. La finale è stata incredibile, velocissima, a metà gara ho perso anche la cuffia. E’ andata bene. Sono stanchissima ma felice”.

Nel medagliere l’Italia alla fine della seconda giornata del Campionato Mondiale conferma la terza posizione, dopo Cina e Stati Uniti. Ora è davanti al Brasile che al momento è sceso dal primo al quarto posto. 

RESOCONTO MEDAGLIE

 

CAMPIONI DEL MONDO

 

ANTONIO FANTIN (ASPEA Padova) oro nei 400 stile libero

CARLOTTA GILLI (Rari Nantes Torino / Fiamme Oro) vince l'oro nei 100 dorso

GIULIA GHIRETTI (Ego Nuoto Parma / Fiamme Oro) vince l'oro nei 100 rana

CARLOTTA GILLI (Rari Nantes Torino / Fiamme Oro)  vince l’oro nei 100 stile

ALESSIA SCORTECHINI (C.C. Aniene) vince l’oro nei 100 stile  

 

 

ARGENTO

FEDERICO MORLACCHI (PolHa Varese) vince l'argento nei 100 dorso

FRANCESCO BOCCIARDO (Nuotatori Genovesi / Fiamme Oro) vince l’argento nei 400 stile libero

ALESSIA SCORTECHINI (CC Aniene) debutta al Mondiale con un importantissimo secondo posto nei 50 stile libero e stabilisce anche il nuovo Record Italiano Assoluto.

STAFFETTA 4X100 STILE LIBERO 34 PUNTI: BARLAAM FANTIN BOCCIARDO MORLACCHI  tempo 4'15"27 primo posto al Brasile, ma la staffetta italiana vince su Argentina e USA.

MONICA BOGGIONI (Pavia Nuoto) vince l’argento e sigla il nuovo RECORD EUROPEO nei 50 dorso

VINCENZO BONI (Caravaggio Sporting Village/Fiamme Oro) vince l’argento nei 50 dorso

BRONZO

SIMONE BARLAAM (PolHa Varese) debutta al Mondiale e nei 100 dorso vince il bronzo siglando il nuovo record di Categoria.

GIULIA GHIRETTI (Ego nuoto/Fiamme Oro) vince il bronzo nei 50 farfalla

Programma di oggi QUALIFICAZIONI

SESSIONE MATTINO

9.18 (ore 16.18 in Italia) qualificazioni FRANCESCO BOCCIARDO Men's 100 m Freestyle S6

9.18 (ore 16.18 in Italia) qualificazioni ANTONIO FANTIN Men's 100 m Freestyle S6

9.37 (ore 16.37 in Italia) FINALE diretta FRANCESCO BETTELLA Men's 50 m Backstroke S1-2

9.53 (ore 16.53 in Italia) qualificazioni GIULIA GHIRETTI Women's 50 m Backstroke S5

10.00 (ore 17.00 in Italia) FINALE diretta MONICA BOGGIONI Women's 100 m Freestyle S4

10.31 (ore 17.31 in Italia) qualificazioni FEDERICO MORLACCHI Men's 100 m Freestyle S9

10.31 (ore 17.31 in Italia) qualificazioni SIMONE BARLAAM Men's 100 m Freestyle S9