Rio 2016: Efrem Morelli tutto rana e cuore !

<<  in gara ho raschiato il barile, la qualificazione di stamattina mi ha stremato - dice Efrem Morelli in mixed zone - in finale ho sofferto e non poco, non ho perso mai di vista i miei rivali. Questa è per me la terza paralimpiade, credo sia stata quella più sofferta, ma l’ho presa con la testa e con il cuore . Sono veramentre stra felice di questo bronzo. Una medaglia frutto di concentrazione, self control e tanto tanto allenamento >>.

 

 

Ci sono medaglie che spezzano il fiato per l’emozione e che ti fanno piangere di gioia e di soddisfazione. Questa è una di quelle. Sventola alto il tricolore all’Olympic Aquatics Stadium di Rio, la festa ed il calore del pubblico carioca sono anche per Efrem Morelli bronzo paralimpico dei 50 rana SB3 in 49’’92.

 

 

<< Non sono stato molto bene nei giorni scorsi, una piccolo malessere però che ha rallentato le mie sessioni di allenamento. Ero preoccupato, ma poi ho trovato il mio equilibrio, sapevo che era una gara difficile e molto impegnativa, infatti ho tenuto d’occhio ogni minima cosa e mi sono studiato per bene l’arrivo >>.

 

 

Attendeva questa gara con la furia negli occhi, l’aveva studiata per filo per segno affrontandola con la maturità ed intelligenza di chi ha saputo trarre dalle precedenti esperienze internazionali ( Pechino 2008 e Londra 2012), i rami per far germogliare le foglie, per poi raccogliere i frutti.

E che frutti.


Efrem Morelli, già Campione Europeo e detentore dell’European Record realizzato a Funchal (49’16) nei 50 rana, oggi ha voluto superarsi, ha puntato il mirino e ha centrato l’obiettivo: la Medaglia di Bronzo.

 

 

Ha combattuto bracciata dopo bracciata con testa e cuore, perchè è così che si vince una gara ed è con questa tenacia che si sale sul podio !

Medaglia d’oro e Record del Mondo al cinese Jin con 47’’54, seguito dallo spagnolo Luque che nuota in 49’’47.

 

 

(foto FINP)

 

 

Dopo Morelli le prestazioni di Arianna TALAMONA (Polha Varese) nei 400 stile libero S7chiude al 7°posto paralimpico con 5'48''37. Sul podio doppietta Americana con Coan (5'05''77) e Jordan (5'18''20).

 

 

Quinto posto per Arjola TRIMI (Bresciana no Frontiere) nella finale dei 50 rana SB3 in 1'07''69.  L'oro va alla cinese Cheng (58''28), argento all'ucraina Lafina (1'01''92) e alla messicana Valle la medaglia di bronzo (1'02''40).