Busto Arsizio, Assoluti Estivi 2019: Angela Procida cala il poker di record assoluti!

risultati completi mattina

risultati completi pomeriggio

migliori prestazioni individuali

medagliere provvisorio per classe

medagliere provvisorio open

credit foto Pietro Rizzato

Secondo giorno di gare alla piscina Manara di Busto Arsizio che ospiterà fino a domani, domenica 7 luglio la 42esima edizione dei Campionati Italiani Assoluti Estivi di Nuoto Paralimpico, evento organizzato dal Delegato Regionale Lombardia e allenatore nazionale Finp, Massimiliano Tosin e dalla Società Cuffie Colorate.

La terza sessione gare in programma oggi pomeriggio si è aperta con il solenne Inno Mameli seguito dal discorso del numero uno della Federazione Italiana Nuoto Paralimpico, il presidente Roberto Valori: “ Sono molto felice di essere qui a Busto Arsizio, questo Assoluto Estivo è l’ultima gara Nazionale in calendario prima dei Mondiali di Londra - dice il presidente - mi preme ringraziare in primis gli organizzatori di questo evento, Max Tosin, la società Cuffie Colorate e tutti i volontari che stanno lavorando dietro le quinte. Ritornando al discorso di Londra - essendo stato un nuotatore - so bene che la scaramanzia vince sempre su tutto, quindi non voglio fare previsioni. Ci tengo piuttosto ad estendere il mio in bocca al lupo a tutti gli atleti, sperando possa essere un’altra bellissima giornata di sport, di soddisfazioni e di obiettivi raggiunti “.


L’atleta Angela Procida S2 (Nuotatori Campani), centra non solo l’esame di maturità, da poco concluso, ma cala il poker di record assoluti. Il primo l’ha nuotato ieri pomeriggio nella gara dei 50 stile libero in 1’16”86, gli altri tre invece oggi rispettivamente nei 100 dorso ( con 2’46”30 che poi migliora in 2’44”70), nei 50 dorso (1’17”82) e 200 stile libero (5’38”19).


Record Italiano Assoluto anche per Karim Gouda S11, atleta della società capitolina Circolo Canottieri Aniene dove nella gara dei 100 dorso ferma il crono al minuto 1’23”95. Karim è uno dei 16 azzurrini convocati agli European Para Youth Games tenutisi la scorsa settimana ad Helsinki, in Finlandia. Ricordiamo che la Nazionale Junior ha fatto ritorno in Italia con 23 medaglie, un numero straordinario di podi che ha contribuito a posizionare la Delegazione Italiana al primo posto nel Medagliere.

La miglior prestazione maschile è del genovese Francesco Bocciardo (Fiamme Oro/Nuotatori Genovesi) nella gara dei 200 stile libero S5 (2’26”68), rimane invariata quella femminile di Arjola Trimi (Polha Varese) nei 50 stile libero S4 (39”16).

Nel medagliere per classe provvisorio troviamo in testa la Polha Varese con 28 medaglie, seguita dalla S.S. Lazio nuoto con 25 medaglie e dal Circolo Canottieri Aniene con 14.


La Polha Varese è prima anche nel medagliere open con 9 medaglie, dietro di lei la società Verona Swimming Team con 6 medaglie e dalla nuotatori genovesi con 6 medaglie.

(NELLA FOTO ANGELA PROCIDA)