Il Presidente Roberto Valori ad Auschwitz - Birkenau, viaggio organizzato dal Ministro Abodi

In un momento storico nel quale la guerra entra prepotentemente nella nostra realtà, vorremmo dare un senso compiuto alla Memoria, che non si esprime soltanto nel ricordo, doveroso e partecipe, ma anche e soprattutto nell’impegno, che ci unisce a tutela dei diritti e della libertà di ognuno di noi. In occasione della ricorrenza dedicata alla commemorazione delle vittime dell’Olocausto, il mondo dello Sport, unito insieme, si fa portatore, con una presenza tangibile, della necessità di ribadire il contrasto a ogni forma di discriminazione, oltre che di trasmettere la Memoria della Shoah in ogni ambito delle discipline sportive.

Dal 4 al 6 febbraio il ministro per lo Sport e i Giovani, Andrea Abodi, attraverso la 'Struttura di missione anniversari nazionali ed eventi sportivi nazionali e internazionali', in collaborazione con l'Unione delle Comunità Ebraiche Italiane e la Comunità Ebraica di Roma ha organizzato il Viaggio nella Memoria grazie al trasporto assicurato dal Ministero della Difesa con un velivolo KC-767A del 14° Stormo dell'Aeronautica Militare. In rappresentanza del Presidente del Comitato Italiano Paralimpico Luca Pancalli, ha presenziato il Presidente della FINP nonché vicepresidente vicario del CIP, Roberto Valori.

Atleti olimpici e paralimpici, dirigenti e tecnici delle Federazioni Sportive Nazionali, delle Discipline Sportive Associate e degli Enti di Promozione Sportiva, insieme al Ministro e ai rappresentanti di CONI, CIP, Sport e Salute, Istituto per il Credito Sportivo, UCEI e C.E.R., hanno visitato il campo di sterminio di Auschwitz-Birkenau, il quartiere ebraico di Cracovia e la fabbrica di Schindler.