Ostia, Assoluti in corta: tre record del mondo e tre primati europei

Tre WR, tre ER e una pioggia di primati italiani

foto sessione 1

 

Si alza il sipario, con la prima sessione di serie veloci, sulla V edizione dei Campionati Italiani Assoluti in vasca corta. Palcoscenico dei due giorni di nuoto sarà il Polo Natatorio del Centro Federale di Ostia che ospiterà oltre 210 atleti in rappresentanza delle 66 società italiane.

Spalti gremiti di gente all’evento nazionale organizzato dalla società capitolina S.S. Lazio Nuoto e dalla Delegazione Regionale Lazio in mano a Roberto Pasquini.

Dopo il consueto Inno di Mameli, viene ricordata la Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, ricorrenza istituita dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite proprio per sensibilizzare l'opinione pubblica su una delle più devastanti violazioni dei diritti umani. 

Dopo il rumore di un profondo applauso, il Giudice Arbitro Daniele Rocchi, assieme al Coadiutore Paolo Palazzini e al Giudice di partenza Julia Nuzum, ha dato il via alle gare.

Gare che hanno evidenziato un numero record di iscritti. Alla prima edizione nel 2018 a Loano parteciparono 100 atleti di 34 team, nel 2019 a Portici 122 atleti di 40 team, nel 2021 a Riccione gli atleti furo 154 per 50 team e nel 2022 a Fabriano 170 atleti per 64 team. Dati che sottolineano quanto il nuoto paralimpico si stia espandendo in modo capillare.

Prestazioni di altissimo livello nel corso della prima sessione del day 1, a cominciare dal Word Record del pluricampione mondiale Stefano Raimondi (GS FF.OO.) sulla distanza dei 50 farfalla S10 dove migliora il suo personale in 24”47 (precedente 24”78).

Stefano Raimondi: ”Sono molto contento di questo record, lo cercavo! Visto che anche scorso ho nuotato bene anche quest’anno volevo rifarmi. Sono stato impreciso nell’ ingresso di partenza ma sto cercando di modificare la partenza per essere più veloce ed esplosivo durante la prima fase di gara. Sono soddisfatto del tempo e della nuotata “.

Segue il primato mondiale di Carlotta Gilli (GS FF.OO./Rari Nantes Torino) nei 50 farfalla S13 che chiude in 29”24 (suo precedente primato 29”43).

Carlotta Gilli: ” Posso ritenermi soddisfatta, non me l’aspettavo, veniamo da un periodo molto carico dopo il collegiale a Tenerife dove abbiamo lavorato tanto. Sinceramente non stavo bene in acqua nei giorni passati. Volevo essere qui con voglia di fare e bene e divertirmi. Prima gara della stagione, una stagione importante e volevo aprirla bene. Stile e delfino bene, stile meglio con il record. Incrociamo le dita per domani per il 100 delfino e poi continuiamo a lavorare.”

Record del mondo anche per Federico Bicelli (GS Fiamme Azzurre/Pol. Bresciana no frontiere) nei 50 dorso S7 in 33”57, togliendo il primato all’inglese Jonathan Fox che deteneva da 14 anni (33”73).

Federico Bicelli: “ Super felice di questo risultato, soprattutto in vista delle paralimpiadi di Parigi, è un buon inizio dato che parto con il record italiano di stile e un record mondiale di 50 dorso. Domani ho il 100 stile in cui avremo un'altra grande prova e speriamo di finire al meglio e portarci a casa questo campionato cercando di prepararci per le prossime imprese come le World Series di Lignano, gli Europei e infine i Giochi Paralimpici“.

Record europeo per l’azzurra Alessia Scortechini (Circolo Canottieri Aniene) nei 50 stile libero S10 con il tempo di 27”49, il precedente primato era nelle mani della tedesca Kruger Lisa (27”63).

Alessia Scortechini: ”Inaspettato, abbiamo lavorato sui 50 stile, tenendo conto che ho sbagliato virata e partenza direi molto buono. E soprattutto propositivo per il 100 stile”.

Record europeo anche per il suo compagno di squadra Riccardo Menciotti nei 50 dorso S10 che migliora fermando il crono a 27”06 (precedente realizzato a Fabriano 27”12).

Riccardo Menciotti: “E’ stata una gara preparata, venivo da un infortunio alla spalla e ho iniziato più tardi la stagione, non mi aspettavo questo tempo, è un buon punto di partenza per la stagione in vista degli appuntamenti più importanti".

Chiudiamo la sessione di questo sabato pomeriggio con la prestazione dell’azzurra Angela Procida (GSPD/Centro Sportivo Portici). Grazie al tempo di 1’12”25 la partenopea mette la firma sul primato europeo nei 50 dorso S2 (precedente realizzato a Riccione 1’12”30).

Angela Procida: ”Un record europeo ha sempre la sua importanza, ma ancora di più in un periodo iniziale dell'anno, dove spesso non si è esigenti circa le proprie prestazioni.

Inoltre, è stata la mia prima gara con il Gruppo Sportivo Paralimpico della Difesa, questo mio inizio con loro è stato alla grande, non vedo l'ora di fare bene anche in tutte le altre gare di domani! Il nuoto per me è vita, questa gara ha fatto esplodere di gioia il mio cuore!”.

Oltre alle conferme da parte dei big, non tardano ad arrivare anche i record Italiani. Ben 12 quelli assoluti che portano i nomi degli atleti:

TOMMASINI Alessandra  S2 Adus Triestina Nuoto 50 Stile Libero 01:50.42

MECENATE Domiziana 2002 S3 S S. Lazio Nuoto 50 Stile Libero 01:07.24

BOGGIONI Monica 1998 S5 G.S Fiamme Oro / Pavia Nuoto A.S.D. 50 Stile Libero 00:39.44

MARCHI Giorgia 2001 S14 G.S Fiamme Oro / Asd Verona Swimming Team 50 Stile Libero 00:30.19

FANTIN Antonio 2001 S6 G.S Fiamme Oro / S S. Lazio Nuoto 50 Stile Libero 00:29.27

BICELLI Federico 1999 S7 Gs Fiamme Azzurre / A.S.D.Pol. Bresciana No Frontiere Odv 50 Stile Libero 00:28.26

LANCINI Emma 2006 S6 New Team Giano Asd 50 Dorso 00:43.84

CARFORA Alessandro 2004 S8 Bellinzago Nuoto S.S.D 50 Dorso 00:34.73

TALAMONA Arianna 1994 SB5 Polha - Varese Ass.Polisp.Dile. 100 Rana 01:47.86 

BERRA Alessia 1994 SB12 Gs Fiamme Azzurre / Polha - Varese Ass.Polisp.Dile. 100 Rana 01:21.69

SCORTECHINI Alessia 1997 S10 Asd Circolo Canottieri Aniene 50 Farfalla 00:29.98

URSO Salvatore 1999 S11 A.S.D. Noived Napoli 50 Farfalla 00:31.14

 

Clicca qui per tutti i record

Clicca qui per le migliori prestazioni

Scheda della manifestazione

 

Medagliere provvisorio

Polha Varese 12 oro – 8 argento – 2 bronzo

S.S. Lazio nuoto 6 oro – 6 argento – 6 bronzo

Pol. Bresciana no frontiere 6 oro – 3 argento – 1 oro