Pallanuoto Paralimpica, coppa Italia ancora alla Florentia: battuta in finale la WS Napoli Lions

RISULTATI - STATISTICHE - CLASSIFICHE

 

Terzo trionfo consecutivo per i fiorentini nel trofeo tricolore, i partenopei battuti 17 a 10

 

La storia si ripete: la Coppa Italia rimane a Firenze. Nella finale disputata al Camalich di Livorno, i ragazzi della Rari Nante Florentia allenati dall'imbattuta Laura Perego, dopo 4 tempi giocati in maniera davvero intensa, ha superato 17 a 10 la Water Sports Napoli Lions di Scotti Galletta. Applausi anche al team partenopeo che, in un solo anno, è riuscito a scalare la classifica (dalla quarta alla seconda posizione).

“ Sono orgoglioso di questo secondo posto, ma so che i ragazzi possono ancora dare e fare di più. Non sono mai contento come allenatore, neanche quando si vince, c’è sempre qualcosa da migliorare e correggere - dice Scotti Galletta - Speriamo di fare un ulteriore step in vista della Supercoppa. Ai ragazzi per fare meglio manca un poco di maturità e consapevolezza. Il gioco di squadra, che noi mettiamo in campo, richiede, forse, più tempo e pazienza rispetto ad affidarsi solo ad individualità che vincono le partite da sole. In più l’equazione è sempre valida: o vinci o impari. Noi dobbiamo continuare ad imparare “.

La finale per il terzo e quarto posto disputata tra i padroni di casa della Crazy Waves e la S.S. Lazio nuoto è stata vinta dai ragazzi di Mister Silvestri per un vantaggio di 23 reti a 3.

Al termine del match è stato premiato Stefano Russo della Crazy Waves con il riconoscimento dell' MVP.

Contestualmente ai festeggiamenti della Coppa Italia, la cerimonia di premiazione si è aperta con un momento di condivisione. La Federazione Italiana Nuoto Paralimpico ha voluto dedicare per il terzo anno consecutivo un Memorial a Melissano, e per l’occasione è stato consegnato un omaggio floreale alla sorella del caro Roberto. La carriera sportiva di Roberto Melissano - milanese di nascita - è stata incentrata sulle discipline acquatiche, quali nuoto, pallanuoto, canoa, vela. Stella di Bronzo al Merito Sportivo (CONI) e dirigente sportivo della Polisportiva Milanese, nel corso della sua carriera ha ricoperto l'incarico di Vicepresidente prima e Consigliere Federale poi, della Federazione Italiana Nuoto Paralimpico. È stato Referente Nazionale della Pallanuoto Paralimpica (2018 – 2020), neo disciplina della Finp e pedina inamovibile di tante manifestazioni nazionali, specialmente nell'organizzazione del Trofeo PHB Bergamo.

Subito dopo ha preso parola la vice Sindaco della Città di Livorno, Libera Amici: " Porto il saluto del Sindaco e di tutta l'amministrazione comunale, siamo onorati di avervi avuto nella nostra città. E' motivo di orgoglio e di vanto aver ospitato per il secondo anno consecutivo un evento nazionale di pallanuoto paralimpica. E che sia solo l'inizio questo di tante altre edizioni da vivere assieme".

Premiazioni.  

Va a Simone Basti della Crazy Waves Pisa il premio Fair Play a premiarlo è il direttore tecnico della pallanuoto, Mario Giugliano. Il presidente del GUG Toscana, Giuseppe Sorgente, ha premiato la quarta classificata, i padroni di casa della Crazy Waves, la SS Lazio nuoto, terza classifica alla Final Four è stata premiata dalla Delegata Regionale Toscana Eleonora Bologna. Le medaglie ai vice campioni della Water Sports Napoli sono state invece consegnate dalla vice Sindaca Amici.

Dulcis in fundo la Rari Nantes Florentia. I team fiorentino torna per la terza volta ad alzare la Coppa e ad imporre la sua supremazia. E' il numero uno della Finp Roberto Valori a premiare i campioni indiscussi prima dei festeggiamenti e del bagno di rito delle medaglie.

RECAP DI IERI.

Giornata di finali alla piscina comunale Camalich di Livorno. Il pomeriggio di ieri, dopo la cerimonia di inaugurazione impreziosita dalle sincronette del Livorno Aquatics, si è aperto con i campioni in caria della Rari Nantes Florentia che si impongono sulla Crazy Waves di Pisa, l’incontro valevole per le semifinali si chiude 27 a 2. I padroni di casa con questa schiacciante sconfitta, concludono la corsa verso la finale.

Il secondo match ha visto invece protagoniste due compagini molto forti, la SS Lazio nuoto del mister Silvestri e la Water Sports Napoli Lions di Scotti Galletta. La partita tirata per tutti e 4 i tempi si è chiusa per 6 reti a 4 a favore dei partenopei sui biancocelesti.

per rivedere le FINALI clicca qui