Sicilia, numeri da record al Corso per Istruttore Tecnico paralimpico e Aggiornamento FINP/SNAQ


Oltre 50 il numero dei discenti che hanno preso parte al Corso di Formazione per Istruttore Tecnico paralimpico - valido anche come aggiornamento Finp/Snaq - lo scorso weekend a Palermo.
Questo a conferma di quanto il movimento della Finp sia in netta crescita sul territorio Siciliano.

Si è tenuto nella sede ASMS, Associazione Siciliana Medullolesi di Palermo il Corso di Formazione per Istruttore tecnico paralimpico e Aggiornamento FINP/SNAQ valido per la disciplina del Nuoto e Pallanuoto Paralimpica. Il Corso organizzato dalla Delegazione Regionale Finp Sicilia, il cui responsabile è Giacomo Di Santo, è stato strutturato in tre diverse sessioni.

Il corso per Istruttore Tecnico FINP è stato articolato attraverso due percorsi differenti: il modulo ad accesso facilitato, dalla durata di 24 ore è stato riservato ai possessori del Brevetto di Istruttore FIN SNAQ e/o superiori in corso di validità, e Laurea in Scienze Motorie.  L’ammissione al  corso completo invece prevedeva il superamento di una prova pratica di nuoto effettuata di fronte ad una commissione esaminatrice riunita in sede del corso. La prova consisteva nell’eseguire i 4 stili regolamentari per 25 metri. Tra una vasca nuotata per 25 metri senza interruzioni e le successive è ammessa una breve pausa. 

"Vorrei ringraziare tutti i docenti presenti - dice il delegato regionale Giacomo Di Santo - grazie alla loro professionalità hanno mantenuto alto il livello del corso fornendo competenze sia in ambito del nuoto che della pallanuoto. Mi preme dire grazie anche all' Ordine dei Medici per ospitalità ricevuta presso la meravigliosa Villa Magnisi, fiore all’occhiello della città di Palermo”.