Francesco Bettella colora d’argento la città Carioca !

 

 

Porta la firma di Francesco Bettella, il neo ingegnere padovano, la prima medaglia del nuoto paralimpico. Uno strepitoso argento nei 100 dorso S1!


Bettella, (Aspea Padova) alla sua seconda Paralimpiade (Londra 2012), chiude la gara in 2’27’’07, ha combattuto il podio contro i due ucraini, avendo la meglio su Kol (2’27’’45). Oro e il world record va a Boiko (2’08’’01).

 

Questo per Francesco è il secondo evento internazionale, ricordiamo che lo scorso maggio al  Campionato Europeo di Funchal ha conquistato 3 medaglie d'argento rispettivamente nei 50 dorso, 100 dorso e 200 stile libero.


<< Non mi sono reso conto di nulla, ho iniziato a capir qualcosa solo quando è uscito l'ordine di arrivo - questo dice Bettella subito dopo la gara ai microfoni di Raisport - ad inizio gara sono partito un pò rigido,sentivo freddo, ma poi ho cercato di dare il massimo. Il tempo che ho realizzato 2'27''07, non è neanche il mio personale, ma vale la medaglia. Mi sono sacrificato molto, ho dovuto far conciliare studio e allenamenti, e non è stato molto facile.Ma il nuoto mi ha insegnato ad organizzare il mio tempo, soprattutto nella fase della tesi. Questa medaglia è un coronamento di un sogno, è difficile da descrivere perchè si pensa a tantissime cose e allo stesso tempo a niente >>.

 

 

 

 

Gloria Boccanera (Accademia del nuoto di Marino) nei 100 dorso S2 chiude con 3'18''38 piazzandosi al 6°posto in finale.

 

<< Sono arrivata troppo vicino alla piastra e ho trovato fatica a ripartire, - ci dice Gloria - questa è stata la mia prima gara internazionale, per di più alle Paralimpiadi, l’emozione mi ha giocato un brutto scherzo >>.